Londra Misteriosa

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Camere a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui    Informazioni su Londra  ►curiosità su Londra Londra Misteriosa

Londra Misteriosa

 

Londres Spanish Londres Misteriosa

Londra MisteriosaLondra, durante la sua lunga storia, ha vissuto avvenimenti che in un certo senso sono rimasti intrappolati per sempre nelle sue strade, come un fermo immagine.  Camminando in un semplice giro turistico la storia che si ?stratificata nelle strade e nei luoghi, di cui le stesse sono state testimoni, può forse sfuggire.  Ma cercate di immaginare un po' dove state camminando e quel luogo si colorer?di pensieri e immagini come in una specie di macchina del tempo.

La metropolitana di Londra per esempio, che viene presa ogni giorno da milioni di persone, e che prenderete anche voi che vi apprestate a vivere o visitare la città ha oltre 140 anni e nel suo esteso raggio si ?ritrovata nella traiettoria di antichi luoghi e storiche parti della città forse disturbando il riposo di molti. Al suo interno, da sempre si verificano una serie di fenomeni misteriosi; i media inglesi hanno più volte dichiarato che ogni stazione della metropolitana londinese possiede almeno un ?ghost?, cioè un fantasma! Nella metropolitana di Farringdon, ad esempio, c'?uello di Anne Naylor, una ragazzina di 13 anni che nel 1758 lavorava come apprendista cappellaia e che a quanto pare venne assassinata dal suo datore di lavoro dove poi venne costruita la stazione, dove, sotto L'effetto delle forti correnti dei venti sotterranei, pare si sentano, ancora oggi, le grida di pianto di questa fanciulla, soprannominata ?the screaming Spectre? (il fantasma urlante).

Advertisement

Anche l'affollata stazione di Covent Garden ospita il suo ghost, o meglio, il suo fantasma dell'opera: un attore di teatro, William Terriss, ucciso nel 1897 che pare sia stato intravisto vagare lungo i tunnel sotterranei. William Terriss, famoso per i suoi ruoli in rappresentazioni di Shakespeare, venne pugnalato fuori dal teatro Adelphi, il 16 Dicembre del 1897 da un attore rivale Richard Archer Prince, precedentemente aiutato da Terriss.

E che dire della metropolitana di King's Cross St Pancras? Anche al nostro Harry Potter verrebbero i brividi a pensare che le fondamenta di questa stazione appoggiano su un antico ospedale devoto ai malati di vaiolo (malattia all'epoca letale). Pare che qui le strane visioni paranormali abbondino ormai da tempo.

Tra le recenti visioni dei fantasmi della metropolitana di Londra, ce ne sono diverse nella metropolitana di Elephant and Castle, che ormai ha una reputazione paranormale di tutto rispetto. Pare infatti che la notte, i lavoratori impiegati nella ristrutturazione della stazione (per le Olimpiadi del 2012), continuino a sentire i passi veloci di qualcuno che sembra correre lungo il marciapiede dei binari, e a cui si aggiungono movimenti e bisbigli molto strani.

Advertisement

Se questo non bastasse a farvi venire i brividi abbiamo ben altro in serbo, per esempio i musei di Londra. A Londra di musei, come ?noto, ce ne sono tanti, ma uno tra tutti merita una citazione a parte, il British Museum. A quest'ultimo sono legati diversi racconti, storie e avvenimenti legati alle collezioni in esso raccolte. Innanzi tutto, nella vecchia stazione metropolitana, ora in disuso, pare venisse spesso notata una strana figura che successivamente venne associata ad una mummia egiziana presente nel British Museum.

Avete inoltre mai sentito parlare di Omm Seti, la donna inglese il cui nome originario era Dorothy Louise Eady? Questa, era una fanciulla nata a Londra nel 1904, che in tenera et? scopr?di avere delle misteriose affinit?con tutto ci?che riguardava l'antico Egitto. La sua storia è stata ampiamente trattata in numerosi libri e saggi, tra i quali ?In Search of Omm Sety? di Jonathan Cott. Pare che da bambina Dorothy a seguito di una caduta accidentale alla tenera et?di 3 anni, abbia cominciato ad avere una attrazione irresistibile per le stanze egiziane del British Museum. Successivamente alla caduta, grazie anche agli insegnamenti dell'allora controverso guardiano del museo Sir Wallis Budge, la bambina pareva conoscere alla perfezione sia la scrittura geroglifica, sia luoghi dell'antico Egitto  ancora sconosciuti agli archeologi. Si fece strada in lei la convinzione di essere la reincarnazione di una sacerdotessa vissuta in Egitto durante la 19? dinastia (Omm Seti appunto). Fin dal 1954 Dorothy visse in Egitto, lavorando per il Dipartimento Archeologico Nazionale; precedentemente essa sconcert? numerosi archeologi per la precisione operata nel fornire dati e stime corrette circa la locazione di antichi palazzi e giardini (ancora da scoprire), L'esatta misura di reperti, colonne e altre strutture, nonchè la composizione delle scritture geroglifiche.

Considerando ora fenomeni di natura probabilmente più britannica, non si possono non citare le numerose abitazioni londinesi che pare siano infestate dai fantasmi.

La più famosa casa londinese infestata dai fantasmi è senza dubbio quella di Berkeley Square, al numero 50, in Piccadilly. Il fantasma di Berkeley Square era giàfamosa durante L'epoca vittoriana, i giornali dell'epoca tra cui il Mayfair Magazine, il 10 maggio del 1879, riportava diversi tragici episodi di natura paranormale, tutti avvenuti in una delle stanze di tale edificio. Diverse, inoltre, le morti senza spiegazione avvenute in questo indirizzo. Da allora, pare che i fenomeni non si siano affatto attenuati, anche se il personale dell'antica libreria Maggs Brothers (l'attuale proprietario della casa), conferma di non aver assistito ad alcun fenomeno paranormale negli ultimi 30 anni.

Probabilmente i fantasmi in assoluto più famosi sono quelli della Torre di Londra, non fosse per la lunga serie di esecuzioni avvenute nella sua storia. Qui pare che alcune persone particolarmente sensibili abbiano la capacità di vedere diverse figure e scene raccapriccianti, di sentire urla di pianto e rumori paranormali...che accompagnano il turista durante la visita alle numerose stanze dell'edificio.

In ultimo, non possiamo terminare la nostra esplorazione della Londra misteriosa senza citare il mistero della Pietra di Londra. Si tratta di un mistero ancora irrisolto e legata ad una grossa pietra rinchiusa in una piccola gabbia ai bordi del marciapiede di Cannon Street. La pietra ha origini antiche, legate probalbilente a un culto pre cristiano ,e veniva giàcitata da autori come Shakespeare, William Blake e Dickens,  che ne parlavano come un oggetto sacro conosciuto fin dal medioevo, se non prima. Studiosi e scienziati ancora oggi non sanno dare una origine e un'et?esatta a questa grossa pietra. Una leggenda ?legata a Brutus di Troia, Bruto I re dei britanni (che la leggenda voleva figlio di Enea e fondatore di Londra).

La leggenda inoltre vuole che alle sorti della pietra siano legate le sorti di Londra; un po' come alle sorti dei corvi della Torre di Londra siano legate quelle della Monarchia Inglese. Oggi, recenti piani urbanistici pare stiano premeditando di spostare la pietra dalla sua attuale posizione al più adeguato Museo di Londra.

La prossima volta, coloro che si ritrovano in visita in città o coloro che per motivi di studio o lavoro si sono trasferiti nella capitale britannica, non dimentichino la sua parte più misteriosa , che contribuisce a donargli il suo caratteristico fascino.

Torna su


Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com