St James's Park Londra

Londra UK  

Scrivici  Scrivici


Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Visitare Londra  Cosa vedere a Londra

St James's Park a Londra 

Lo scenario ?tra i più belli della capitale inglese: ?quello offerto da St James's Park, il parco reale di Londra, uno dei quartieri più eleganti del mondo. Suoni, colori e ritmi di vita si sono qui succeduti nel tempo e, come per magia, hanno saputo immortalare nella storia il parco e il panorama che lo circonda.

La vita quotidiana continua ad essere intensa, oggi come un tempo. I turisti sono sempre più numerosi e in due passi si affrettano a raggiungere Buckingham Palace da una parte o Trafalgar Square dall'altra, o ancora Piccadilly Circus, attraversando le scalinate che conducono ad Haymarket.

Il dovuto riposo di chi aspira a puri momenti di relax o il frettoloso passo di chi lo attraversa per raggiungere il posto di lavoro, ci conferma la notoriet?di questo parco. L'immensa folla che quotidianamente si riunisce per ammirare il Cambio della Guardia ne conferma le tradizioni più conosciute.

Advertisement

Come i vicini Green Parke Hyde Park, anche St James's Park nasce per volere di Enrico VIII che lo scelse come riserva di caccia. Divenne poi in seguito un grande giardino dell'aristocrazia dell'Ottocento londinese. Ben lontani erano i tempi che ricordavano l'area come una delle zone paludose più malsane di Londra; difficile immagine i grossi maiali che oltre quattro secoli fa animavano il territorio, insieme alle fattorie, al bosco e all'ospedale femminile per i malati di lebbra. Oggi la sua caratteristica principale ?quella di essere conosciuto come il parco più antico di Londra, circondato dai più importanti edifici della capitale, simbolo del potere reale e parlamentare del regno britannico. La sua bellezza ?preziosa e delicata, giardini fioriti, viali alberati e laghetti ne fanno uno dei parchi più belli del mondo.

Nel Seicento il re Giacomo I vi fece introdurre diversi animali esotici, tra cui cammelli e coccodrilli, mentre molti secoli più avanti la società Ornitologica Londinese introdusse alcune specie di avifauna, ancora oggi una delle principali attrazioni del parco. Carlo I nel 1649 vi pass?per l'ultima volta mentre veniva portato al patibolo a Whitehall, durante il periodo di Oliver Cromwell. Il figlio, Carlo II, al rientro dall'esilio in Francia, nel 1660, lo abell'secondo i canoni del gusto francese; da li a poco sarebbe nato il centro mondano dell'alta aristocrazia reale londinese.

A quei tempi, la caratteristica principale del parco era quella di presentare un lungo e diritto canale, circondato da numerosi alberi e giardini fioriti. La tradizione narra che Carlo II avesse introdotto dalla Francia un gioco di societàchiamato Pelle Melle, l'originale Pallamaglio italiano, da cui pare derivi il nome di Pall Mall e The Mall, le lunghe strade che costeggia il parco e che conducono a Buckingham Palace (nel caso della seconda).

Nel Settecento la fama del parco degener?in quella di un luogo dai facili costumi della mondana aristocrazia; in seguito venne decisa la rigenerazione di tutta l'area. Nel frattempo nel 1771 la famiglia reale acquist?l'edificio all'estremit?del The Mall, conosciuto con il nome di Buckingham House, ristrutturandolo nel Buckingham Palace.

Nel 1829 il lungo canale venne incurvato in un laghetto centrale, abbellito con dei giochi d'acqua e in seguito allietato da un ponticello, da cui ancora oggi si possono ammirare le stupende vedute su Buckingham Palace e Whitehall. Nella parte occidentale del ponte, ricordiamo, ?situata la Duck Island (isola delle anatre), l'area protetta e popolata da tanti caratteristici uccelli, tra cui un piccolo gruppo di pellicani (che noterete in giro tra la gente senza il minimo imbarazzo).

Tutti i lavori dell'Ottocento vennero commissionati dall'allora principe reggente, il futuro Giorgio IV, a John Nash, architetto e paesaggista di corte, che nello stesso periodo era impegnato anche con la Regent Street e il Regent Park.

Nel 1887 la lunga strada The Mall venne aperta al traffico, mentre tra il 1906 e il 1924 l'area esterna tra Buckingham Palace e St James's Park, venne rimodellata per fare spazio al Memorial della regina Vittoria.

Advertisement

Il Parco di St James rimane una delle principali attrazioni turistiche della capitale. Se vi ritrovate a percorrere la strada che collega Buckingham Palace al Parlamento, siete sul Birdcage Walk, che prende il nome dalla grande voliera un tempo presente. Nella parte meridionale, si ammira la Queen Anne's Gate circondata ancora oggi dai edifici aristocratici e dai tipici Gentlemen's clubs. Sulla stessa via non si possono non notare le Wellington Barracks, l'antica caserma delle guardie reali e il relativo Guards Museum, punto di inizio e ritorno del Cambio della Guardia di Buckingham Palace.

Direzioni:

Metropolitana: St. James's Park (District,Circle Line); Westminster (Jubilee, District & Circle Lines); Green Park (Piccadilly, Victoria e Jubilee Line); Victoria (Victoria, Circle e District e ferrovie BR lines).

Bus:

3 Oxford Circus - Crystal Palace

11 Liverpool St - Fulham Broadway

12 Oxford Circus - Dulwich

24 Pimlico - Hampstead Heath

29 Wood Green - Trafalgar Square

53 Trafalgar Square - Plumstead Common

88 Camden Town - Clapham Common

Torna su


Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com