Regent Street Londra

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Visitare Londra  Cosa vedere a Londra

Regent Street a Londra

La Regent Street è una famosa via di Londra, situata nel suo centro più noto, tra Piccadilly Circus e Oxford Street. Nota per essere una delle maggiori strade dello shopping londinese, Regent Street prende il nome dal Principe 'reggente' Giorgio IV che giovanissimo dovete sostituire il padre re Giorgio III divenuto insano di mente (famoso è il noto film di ?La pazzia di re Giorgio? di Nicholas Hytner del 1994, adattato dallo spettacolo teatrale di Alan Bennett).

Advertisement

Regent Street che in origine era conosciuta con il nome di New Street, si ? confermata come una delle più importanti creazioni urbanistiche di tutta Londra, come era nei desideri del suo progettista: nel 1825, anno della sua edificazione, essa rappresentava il primo ordinato esempio di pianificazione urbanistica della città e all'epoca aveva L'intento di limitare le zone ?in? della città come Mayfair, da quelle meno benestanti come Soho. La sua architettura urbanistica si deve al famoso architetto John Nash che ha saputo sapientemente creare una delle vie più suggestive di tutta Londra: bellissima nella sua caratteristica curvatura e nei suoi edifici d'epoca, mentre la sua lunghezza, una volta superata Oxford Street da Piccadilly Circus, si volge verso nord in direzione Regents Park, terminando presso Cavendish Place e Mortimer Street.

Pensate, Regent Street ?così famosa da essere parte del noto gioco di società Monopoli. Oggi la sua notoriet??sempre in crescendo grazie alla miriade di negozi presenti, alle luci simbolo del Natale a Londra. Lo stato di salute della città e del paese si può spesso intuire dalla sfarzosit?o meno delle luci natalizie di questa strada.

Tra i negozi della di Regent Street ci sono in particolare i diversi ?retailer stores? londinesi di grande successo come Next (importante negozio di abbigliamento uomo-donna e di articoli per la casa), gli onnipresenti Mango e Zara, Uniqlo, Lush (avvertirete la presenza dall'inconfondibile profumo dei saponi), e grandi firme inglesi come Austin Reed, il cui negozio ?situato in un bel edificio dai caratteristici interni; da non perdere in particolare la barberia del 1920, in puro stile Art Deco.

Tra i tanti negozi della Regent Street ancora da citare, ?d'obbligo soffermarsi sul noto negozio di giocattoli Hamleys, dichiarato uno dei più grandi al mondo (di ben 6 piani); vi accorgerete della sua presenza dalla continua folla (in entrata e in uscita) che invade il marciapiede all'entrata del negozio (al 188?196 di Regent Street).

Subito dopo Hamleys, direzione Oxford Street, non si può non notare il bellissimo edificio di Liberty, uno dei grandi magazzini più noti di Londra (abbigliamento, articoli per la casa e vari) che serve una clientela alto-benestante. Liberty, nasce nel 1875 con il nome di Liberty & Co. per opera di Arthur Lasenby Liberty (un ricco mercante dell'epoca), un magazzino nel quale si vendevano prodotti provenienti dalle indie orientali e dal Giappone. L'edificio ?squisitamente strutturato e decorato in uno chiaro stile Art Nouveau inglese, che in Italia tutti conosciamo come stile Liberty (dal fondatore del negozio appunto). Nella storia dell'architettura italiana, lo stile Art Nouveau viene quindi associato a questo famoso negozio, diventato appunto Stile Liberty, che in pratica consiste in un tipico revival dello stile Tudor del movimento Arts and Crafts (uno dei maggiori movimenti architettonici londinesi). Oggi L'edificio Liberty ?elencato come un Grade II* listed building dall'English Heritage.

Inutile consigliarvi di non perdere la visita a Regent Street, siamo sicuri che il bel boulevard sarè una delle tappe obbligate della vostra visita a Londra.

Direzioni:

Metropolitane vicine: Piccadilly Circus, Oxford Circus


Ritorna a Informazioni su Londra

Torna su

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com