Il Big Ben e il

Palazzo del Parlamento

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Visitare Londra  Attrazioni di Londra

Il Big Ben e il Palazzo del Parlamento

Il Big Ben e il Palazzo del Parlamento (Clock Tower and House of Parliaments), insieme, sono il simbolo di Londra, i capisaldi della democrazia della Gran Bretagna ed il centro di potere più importante della nazione. Guglielmo il Conquistatore fece di Westminster il suo quartier generale dopo l'invasione dell'Inghilterra avvenuta nel 1066. Da qui poteva sorvegliare i commercianti della città e fece costruire tra l'altro come simbolo del suo potere assoluto la sinistra Torre di Londra. Westminster divenne presto la sede anche del governo inglese, e poi di quello Britannico, e infine di un enorme impero.

Il Big Ben e il Palazzo del ParlamentoIl palazzo del Parlamento fu anche residenza dei monarchi fino a quando Enrico VIII si trasferì a Whitehall. Nel 1295 vennero poste le basi del Parlamento secondo il modello parlamentare di Edoardo I : un insieme di Lord, di ecclesiastici e di cittadini eletti. Vennero poi costituite le due camere, la House of Lords (membri dello stato e della Chiesa non eletti), e la House of Commons (membri del parlamento eletti). Fu l'inizio della più antica democrazia parlamentare del mondo.

Il parlamento riformato di Enrico VIII, del 1529-36, pose fine alla dominazione della Chiesa, e diede ai Commons più poteri decisionali che hai Lords. Nel 1295 vennero poste le basi del Parlamento secondo il modello parlamentare di Edoardo I : un insieme di Lord, di ecclesiastici e di cittadini eletti. Vennero poi costituite le due camere, la House of Lords (membri dello Stato e della Chiesa non eletti), e la House of Commons (membri del parlamento eletti).

Il parlamento riformato di Enrico VIII, del 1529-36, pose fine alla dominazione della Chiesa, e diede ai Commons più poteri decisionali che hai Lords.

Ma cos'è il Big Ben e perchè si chiama così?

Il Big Ben e il Palazzo del ParlamentoIl Big Ben è la grande torre dell'orologio di Londra, conosciuta con il nome della più grande campana che domina l'estremità settentrionale del palazzo del Parlamento e che pesa quasi 14 tonnellate. Ci sono alcune teorie, non provate, sull'origine del nome: una di queste, la più plausibile, ci dice che derivi da Sir Benjamin Hall, commissario capo dei lavori al momento dell'edificazione della prima campana. In realtà Big Ben è il nome dato alla seconda campana (delle cinque campane installate ed attualmente la più grande), creata nella fonderia di Whitechapel Bell Foundary e inaugurata nel 1859; la prima campana, andata distrutta, era chiamata Great Bell. Il tocco delle campane del Big Ben suona ogni quarto d'ora ed è udibile in un raggio di alcuni chilometri di distanza.

Il Big Ben è una torre da records, la più grande torre-orologio della Gran Bretagna e la terza più alta del mondo (96 metri), con quattro quadranti, ognuno di 24 metri di diametro, e con lancette dei minuti lunghe metri. La visita alla torre del Big Ben non èammessa se non in particolare momenti e comunque lo è esclusivamente per i cittadini britannici (in quanto questi hanno la possibilità di richiederla al proprio parlamentare di circoscrizione) e per i bambini con età superiore agli 11 anni (da questa età e fino ai 18 anni devono essere accompagnati da un adulto). Non esiste un ascensore all'interno e la salita avviene attraverso i numerosi scalini (lasciamo a voi immaginare quanti).

Il Big Ben e il Palazzo del Parlamento

Il palazzo del Parlamento, dopo essere sopravvissuto alla cospirazione cattolica di Guy Fawkes, il 5 Novembre 1605, che voleva farlo saltare in aria, venne distrutto successivamente da un incendio nel 1834. Il paese e l'Impero avevano bisogno di una nuova sede centrale e grazie al progetto di Charles Barry e A.W Pugin, fu creato il capolavoro in stile gotico vittoriano che possiamo ammirare oggi. Dietro alla facciata prospiciente il fiume, decorata con le statue dei reggenti, le due case del potere britannico si trovano una a sinistra (Lord) e l'altra a destra (i Commons). Se è in corso una seduta del parlamento la bandiera sventola sulla Victoria Tower. Ci sono più di 1.000 camere e 3 km di corridoi all'interno della House of Parliament, che è aperta ai visitatori.

Si può assistere ai dibattiti delle due camere in modo gratuito nelle cosiddette "Stranger's Galleries" (Gallerie dello Straniero), con sessioni che di solito vanno da metà ottobre a fine luglio. Le probabilità di entrare nella Camera dei Lords, quando è in sessione, sono generalmente più alte rispetto alla più popolare Camera dei Comuni. Entrambe sono aperte al pubblico per visite guidate, ma solo per un limitato periodo di tempo, luglio e agosto. Nello stesso periodo il palazzo è aperto il lunedì, il martedì, il venerdì ed il sabato (9.15-16.30).

Il sabato la visita è possibile anche in periodi non estivi. La visita guidata è a pagamento ad un costo superiore alle £ 10-12 sterline per adulto. Gli Archivi del Parlamento sono aperti dal lunedì al venerdì (9.30-17.00). Un consiglio in più: dall'altra parte della strada è situata la Jewel Tower, nella Abingdon Street, uno dei due edifici superstiti del Palazzo medievale di Westminster. Questo venne costruito nel 1365 per Edoardo III. La torre ospita una mostra sulla storia del Parlamento e serve da introduzione alla conoscenza del funzionamento interno del governo britannico.

Per informazioni su orari, tariffe e prenotazioni è possibile consultare il sito ufficiale Parliament.uk e controllare le pagine relative ad 'overseas visitors', se non residenti in Gran Bretagna.

Direzioni:

Metro: Westminster Station (District Line, Circle Line, Jubilee Line); Stazioni di Victoria, Charing Cross, Embakment e Waterloo nelle vicinanze (rispettivamente attraversando a piedi la Victoria Street, la Whitehall e il Westminster Bridge). Accessibili ai disabili.

Bus: diverse linee arrivano a Westminster o nelle immediate vicinanze (es. Trafalgar Square, Victoria, Waterloo). Tutti gli autobus di Londra sono ora accessibili ai disabili. Numeri: 3, 11, 12, 24, 53, 87, 88, 148, 159, 211, 453 ed diversi autobus notturni.

Accesso disabili: coloro che preferiscono camminare a piedi, i ponti Westminster e Waterloo Bridge sono accessibili ai disabili, come lo sono anche i ponti pedonali Golden Jubilee che collega il Southbank Centre e il Victoria Embankment.

Non perdetevi la pagina: Cosa vedere a Londra: 150 attrazioni

 

Torna su


Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

 

 

 

 

Copyright © Londraweb.com

 
 
>