Il Tamigi

 

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra  Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Visitare Londra  Cosa vedere a Londra

Il Tamigi

Il Tamigi è lungo solo 215 miglia (338 km) e nasce a 113 m di altezza dal versante sud-orientale delle colline di Costwold Hills (uno dei punti più alti d'Inghilterra) e a Lechlade, a poche decine di chilometri dalla sorgente, dove inizia il suo corso di pianura. Poco tragitto dunque, ma importante e carico di storia.

Vedere anche:

Il Tamigi nella storia

Una bella passeggiata a sud del Tamigi

Dopo aver attraversato il bacino di Oxford, dove riceve da sinistra il Cherwell, percorre la stretta e tortuosa gola di Goring che separa i Chiltern Hills dai White Horse Hills e presso Reading, dove si arricchisce dell'apporto del Kennet, penetra nel bacino di Londra, bagna Windsor e Staines, attraversa il grande agglomerato urbano della capitale e, a una trentina di chilometri dal centro di questa, si apre in un lungo estuario a imbuto (che raggiunge l'ampiezza massima di 16 km) e termina nel Mare del Nord dopo il banco sabbioso di Nore.

Per il suo corso regolare il Tamigi è navigabile per buona parte; tuttavia, data la sua scarsa profondità, le navi di maggior tonnellaggio, per entrare nel porto di Londra, devono attendere l'alta marea.

Il Tamigi è indissolubilmente legato alla storia di Londra. Il grande fiume sul quale nacque la Royal Navy al tempo dei Tudor, fu la maggiore arteria commerciale per la città fino agli anni Cinquanta del secolo scorso. Era il fiume protettore contro i nemici, era il fiume che portava nella capitale le merci provenienti dallo sterminato impero britannico. Questo famoso corso d'acqua offre la possibilità di vedere Londra da un angolazione molto particolare, un escursus storico fuori dalle mode. Lungo il Tamigi  ci sono edifici che attestano il ruolo svolto da questo corso d'acqua nella storia. Per secoli è stato la via di comunicazione principale dei londinesi e, avere una casa che vi si affacciava, conferiva prestigio, come accade ancora oggi.

A partire dagli anni 50 del secolo scorso, a causa della sua scarsa profondità, sono diventate poche le navi che lo percorrono. Allo stesso tempo, il fiume è diventato una delle fonti primarie di divertimento e di svago per i londinesi.  Detto questo, al London Bridge non è raro vedere arrivare ancora navi di grosso cabotaggio fino al centro della città, per esempio navi da crociera. Sono molti invece i servizi di battelli lungo il fiume, per spostarsi o per svago, un modo sicuramente curioso e originale di visitare Londra da una prospettiva insolita, a cui in tempi passati i londinesi, nobili e i re compresi, erano abituati.

Vedere tutti i più importanti monumenti della città in poco tempo, alla velocità della corrente del fiume è una esperienza da fare. Solitamente i vari servizi di battelli funzionano da maggio a fine ottobre, con partenze dal centro. Le percorrenze durano dai 30 minuti alle 4 ore.  Per gli amanti del canottaggio ogni anno l'appuntamento sul Tamigi è la tradizionale gara che vede contrapposte le due Università di Cambridge e Oxford.

Vedere anche : Una bella passeggiata a sud del Tamigi

Torna su



Ritorna a
Informazioni su Londra

|

 

 

 

 

Copyright © Londraweb.com