London Bridge

 

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra


 

Sei qui   Visitare Londra  Cosa vedere a Londra

Il London Bridge

Il London Bridge a LondraI ponti segnato la storia di tutte le città costruite sui fiumi, diventano passaggi obbligati per ogni cittadino, sono testimoni silenziosi di tutti gli avvenimenti della storia del luogo. Il primo London Bridge fu probabilmente costruito in legno tra il 100 e il 400 dell’era cristiana durante l’occupazione romana, e fu l'unico ponte della città per diversi secoli. Nel 1014 il re Ethelred e re Olaf di Norvegia bruciarono il ponte per dividere le forze danesi (vichinghe). Successivamente il ponte fu ricostruito sempre in Vecchio London Bridgelegno diverse volte, fino a quando nel 1176 fu costruito il primo ponte in pietra da Peter de Colechurch, diviso in 16 arcate da una parte all’altra. Ma il ponte, così come tanti altri ponti in tutta Europa, fu presto abitato (come il Ponte Vecchio a Firenze). La prima casa fu costruita sul London Bridge nel 1201. Dalla prima in poi ne vennero costruite in ogni metro quadrato disponibile da entrambi i lati del ponte. Al centro del ponte si trovava una cappella dedicata a San Thomas Becket.

Da quel momento in poi la storia del ponte si accompagna a quella di Lontra. Nel 1212 un grosso incendio divampò sul ponte, tanto che 3000 persone morirono calpestate dalla folla. Nel 1305 venne inaugurata una macabra consuetudine quando la testa di William Wallace, il patriota scozzese, venne esposta come monito per mesi fino a quando non diventò solo un teschio. Quando Isabella di Francia arrivò a Londra all’età di 8 anni nel 1396 avendo sposato Riccardo II, tanta fu la ressa per vederla passare dal ponte che ci furono 9 morti.

Nel 1535 fu la volta della testa di Thomas More (Tommaso Moro) a rotolare, poichè, com'è noto, si rifiutò di rinnegare la sua fede cattolica a favore di Enrico VIII. La sua testa fu esposta allo stesso modo di quella di William Wallace.

Nel 1536 una bambina Anne Hewett, figlia di un'uomo molto ricco, cadde nel fiume dal ponte e venne salvata da un giovane Edward Osborne, che poi venne aiutato in tutti i modi dal padre della bambina, tanto che riuscì a diventare Lord Mayor di Londra.

Nel 1540 anche la testa di un ex fedelissimo di Enrico VIII, Thomas Cromwell ex segretario di stato, pendolò dal ponte.

Nel 1554 il capo dei rivoltosi che minacciavano Londra Thomas Wyatt trovo il ponte sbarrato, il ritardo nell'attacco permise alle truppe di posizionarsi e di mettere abbastanza cannoni contro i rivoltosi da farli desistere.

Nel 1582 un tedesco Peter Morice, costrui due mulini ai due lati del ponte che dovevano servire per pompare acqua potabile.  Nel 1598 un altro tedesco, un visitatore, conto 30 teste appese al ponte.

Nel 1633 metà del ponte fu distrutto da un incendio. Durante la guerra civile furono montati cannoni dietro le porte del ponte, ma non furono mai utilizzati. Dopo la restaurazione monarchica Carlo II attraversò il ponte a cavallo accompagnato da un nutrito corteo. L'anno dopo cessò la macabra usanza di mettere le teste dei traditori sul ponte.

Tra il 1758 e il 1762 le case vennero rimosse dal ponte e pietre provenienti dalle porte demolite della City vennero usate per rinforzare gli archi.

Tra il 1799 e il 1801 venne indetta una competizione per il miglior progetto del ponte che doveva sostituire quello in uso in un più ampio progetto di ri-sistemazione delle attività portuali londinesi. Tra il 1823 e il 1831 un nuovo ponte disegnato da  John Rennie a 5 arcate sostituì il precedente. Venne inaugurato da Guglielmo IV  il 1 Agosto 1831.

Infine per venire ai giorni nostri, l'attuale struttura in cemento (decisamente poco appariscente), venne costruita tra il 1967 e il 1972 dall'architetto Mott. Fu inaugurato il 17 Marzo del 1973 dalla regina Elisabetta II. Nel 1984 una nave da guerra brittannica la HMS Jupiter sbattè contro il ponte causando danni significativi sia al ponte sia alla nave

Da notare che il vecchio ponte esiste ancora, venne comprato dalla città di Lake Havasu City in Arizona negli Stati Uniti, smontato, spedito e rimontato, per diventare la più grande attrazione turistica della zona.

London Bridge Lake Havasu City in ArizonaIl London Bridge di Londra oggi

Torna su


Ritorna a Informazioni Essenziali su Londra

|

 

 

 

 

Copyright © Londraweb.com

 
 
>