National Gallery a Londra

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Visitare Londra  Cosa vedere a Londra

La National Gallery a Londra

National Gallery LondraCon le sue 2300 tele dipinte tra il XV e il XX secolo, la National Gallery di Londra  è una delle pinacoteche più grandi del mondo, (con il Louvre e il Prado). Vi sono quindi rappresentate tutte le maggiori scuole occidentali, sebbene l'essenziale della pittura moderna sia custodito nella Tate Modern. Ma se preferite Cesanne a Van Gogh, a Beato Angelico o a Rembrandt, state tranquilli: la National Gallery ha comunque qualche sala dedicata anche a questi grandi artisti.

Il maestoso edificio neoclassico ?posizionato sulla parte nord di Trafalgar Square ed ?raggiungibile a piedi da diverse parti del cuore storico della capitale. Tutto ebbe inizio nel 1824 quando la Camera dei Comuni britannica decise di acquistare la collezione d'arte di John Julius Angerstein e realizzare con essa una collezione nazionale. Sir George Beaumont, un pittore di paesaggi e collezionista d'arte, don?successivamente la propria al museo nel 1826.

Le due collezioni segnarono gli inizi del museo. Un nuovo edificio venne costruito e aperto al pubblico nel 1838 e da allora il suo ingresso gratuito e gli orari di apertura prolungati hanno fatto di questo luogo un accogliente centro d'arte disponibile a tutti, ricchi o poveri che siano.

La collezione in mostra è unica e comprende sette secoli, dal XIII al primo XX, di grande scuola d'arte europea. Tutte le pitture e i movimenti artistici sono qui rappresentati, comprese le opere dei più grandi maestri della pittura: da Leonardo Da Vinci con la Vergine delle Rocce, ai Girasoli di Van Gogh, alla Venere e Cupido di Velasquez. La gran parte della collezione ?dedicata agli italiani, compresi i maestri senesi, veneziani e fiorentini. Tiziano, Tintoretto, Bellini, Botticelli, Giorgione e diversi altri sono ora ospitati nella sala chiamata Sainsbury Wing. Tra le prime opere del periodo gotico, il Dittico di Wilton (fine XIV secolo) è il più prezioso e raro rappresentante. Ad esso si accompagnano gli spagnoli con El Greco, Goya e VeL'quez, mentre la scuola fiammingo-olandese ?rappresentata da Bruegel, Jan van Eyck (compreso il Ritratto dei coniugi Arnolfini, 1434), Vermeer, Rubens, de Hooch. Di Rembrandt sono presenti due suoi autoritratti, mentre l'Impressionismo e Post-Impressionismo francese ?rappresentato da Manet, Monet, Degas, Renoir e C?anne. L'arte britannica ?specifica della Tate Gallery e la National Gallery ospita solo alcuni dei capolavori del XVIII secolo inglese, tra cui opere di Hogarth, Gainsborough, Reynolds, Constable e Turner.

La domenica ?prevista una programmazione educativa e attività didattiche per tutta la famiglia, mentre il venerd?possiamo assistere ai concerti di musica dal vivo dei musicisti del Royal College of Music. Sempre il venerdè il museo ?aperto fino a tarda sera, insieme al Museum Caf?/b>. I periodi migliori per visitare la Galleria sono le mattine dei giorni feriali, sempre meno affollate rispetto al fine settimana.

Come orientarsi alla National Gallery

Facile, la grande hall centrale si apre su quattro ali diverse, ognuna dedicata ad un determinato periodo. Ci?permette di seguire cronologicamente l'evoluzione dell'arte pittorica, mentre coloro che ne hanno intenzione avranno la possibilitàd'andare direttamente nelle sale d'interesse e cio?

Ala Sainsbury per opere che vanno dal 1260 al 1510 (opere di scuola italiana del tardo gotico e del primo rinascimento. Inizio del rinascimento tedesco e di quello fiammingo).

Ala Nord con opere che vanno dal 1600 al 1700

Ala Est con opere che partono dal 1700 al 1920

Direzioni

Trafalgar Square

Westminster

Londra, WC2N 5DN

Metro: Charing Cross

Orari d'apertura: 10.00 - 18.00 dal lunedì l sabato. Domenica dalle 12.00 alle 18.00

Sono previsti particolari giorni della settimana con apertura prolungata.

Ingresso: gratuito salvo le mostre temporanee. Audioguide in italiano presenti all'entrata.

Torna su

Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

 

 

 

Copyright © Londraweb.com

 
 
>