West End a Londra

 

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Visitare Londra  Cosa vedere a Londra Quartieri di Londra

West End

West End LondraPrimo luogo dove metter piede e appoggiare lo sguardo goloso di attrazioni, il West End di Londra ci appare come un'area a se, unica e irripetibile. La si riconosce per la moltitudine di persone che la frequenta ad ogni ora della giornata: la mattina per lo shopping nei grandi megastore di dischi, nelle librerie o nei negozi di abbigliamento e gadget; la sera per i teatri, i cinema, i ristoranti e i locali in genere.

Piccadilly Circus con Shaftesbury Avenue e Soho, Trafalgar Square da Charing Cross Road o da Haymarket fino a Oxford Street, Covent Garden e lo Strand, tutto è parte del West End. Un quartiere nato da se, quasi difficile da circoscrivere in una perimetria vera e propria, che per antonomasia è diventata la zona dei divertimenti di Londra.

Un luogo dove tutto accade e si evolve in tendenza, un ambiente che va oltre la definizione di quartiere, dove la frenesia delle ore notturne regala alla capitale l'appellativo di città che non dorme mai. Per chiunque si trovi a Londra, il West End diventa calamita irresistibile della vita notturna londinese. Lo si sceglie per le luci colorate dei cartelloni pubblicitari, per i locali 'global tech' all'ultima moda, per la gioiosa folla umana presente o anche solo per il fiume di autobus rossi che ti passa davanti; il West End è in continuo moto perpetuo, un impulso vitale che non ti da neanche il tempo di pensare con fierezza 'sono qui, ora'.

Lo spettacolo è perenne, dai teatri con gli allestimenti più visti del momento, alcuni ancora in voga da decenni (vedi tra i tanti The Mousetrap, Les Miserable, Dirty Dancing, The Phantom of the Opera, Mamma mia! o Chicago), agli allestimenti per le prime cinematografiche davanti alle multisale di Leicester Square. Quante file si vedono nel West End, ordinate e pazienti, gente che aspetta il proprio turno non solo per comprare il biglietto per lo spettacolo della sera o per entrare al cinema, ma anche per assaporare un hamburger o un gelato nell'ultimo locale trendy inaugurato da poco.

Il West End è anche conosciuto con il nome di Theatreland, la terra dei teatri, anche se sarebbe meglio definire quest'ultima come una parte minore della sua area. Shaftesbury Avenue è il cuore dei teatri londinesi, una sorte di Brodway londinese. Non lontano, verso Haymarket, la tradizione teatrale continua con alcuni dei teatri più belli della capitale: il Theatre Royal Haymarket lo si ammira per esempio per le eleganti caratteristiche neoclassiche create da John Nash, mentre il Prince Edward Theatre si erge splendido nel suo stile Art Deco della Londra anni Trenta.

Shaftesbury Avenue è una delle tante diramazione di Piccadilly Circus e costituisce l'asse portante del West End e del Theatreland. Venne costruita nell'Ottocento in onore del settimo duca di Shaftesbury (Anthony Ashley Cooper), noto filantropo dell'epoca. L'ottocento era un periodo di profondi cambiamenti sociali nella elite londinese, che hanno portato alla creazione di un'area alla moda ad ovest di Charing Cross (dove il west end, la parte ovest della città termina) o meglio della City e non lontana dai quartieri reali e governativi della città.

Da Shaftesbury Avenue si raggiunge Soho, l'area più speziata della città, piccante e frizzante come mai. Tra sexy shops e negozi 'delicatessen' dove trovare prodotti italiani, Soho diventa un quartiere piuttosto variegato. Troviamo ancora oggi le prime compagnie cinematografiche stabilitesi in territorio inglese e poi divenute dei grossi Media Center; troviamo la famosa Carnaby Street, mitica via dello Swinging britannico; troviamo Wardour Street, un tempo sede del locale Marquee Club dove amavano esibirsi i Rolling Stones e Jimmy Hendrix. Old Brompton Road, come molti sanno, è il luogo preferito da Gay & Lesbian, e ci appare come sempre accogliente e sempre più ricca di locali all'ultimo grido. Oggi è questo un luogo da non perdere, spesso motivazione unica per un viaggio nella capitale.

Sono molte le zone del West End da visitare e ammirare, impossibile non dedicarci una sezione a parte: Piccadilly, Soho, Leicester Square, Covent Garden, Regent Street o la stessa Oxford Street, le trovate tra le nostre ricche pagine di informazioni su Londra.

Tra le tante, vogliamo qui ancora in particolare menzionarne due: Soho Square e Charing Cross.

Soho Square che da Soho si dirige verso la Oxford Street, è una piccola oasi verde della città sorta nel 1681. Qui troviamo un piccolo giardino dove rifugiarsi nella pausa pranzo dal lavoro o durante le belle giornate estive. Nelle stradine che la circondano hanno sede diversi studios cinematografici e di media inglesi (tra cui il British Board of Film Classification, la 20th Century Fox, la Bloomsbury Publishing Plc e la Football Association inglese), ristorantini, tra cui quello vegetariano Govinda's degli Hari Krishna (con annesso tempio, al 910 di Soho Street), caffetterie e locali vari.

Charing Cross Road è probabilmente insieme ad Oxford Street, la via più trafficata di Londra. La trovate come linea di demarcazione tra Leicester Square e Covent Garden, e punto di unione tra Trafalgar Square e Tottenham Court Road. Nata come antica sede della famosa gogna di Londra, pare venisse usata per le punizioni capitali di coloro che pubblicavano libri proibiti dal governo inglese. La sorte ha voluto comunque legarla per sempre ai libri, è qui che infatti trovate le più tipiche librerie di Londra, da quelle piccole e antiche ai grandi super-stores come Borders, Blackwell's e Foyles, o ancora a quelle specializzate come Zwemmer's (libri d'arte) o Murder One (genere crimine). Diversi anche i negozi specializzati in strumenti musicali e in musica in genere, tra i tanti il Tin Pan Alley sulla vicina Denmark Street.

Direzioni:

Metropolitane: Leicester Square, Piccadilly Circus, Covent Garden, Charing Cross, Tottenham Court Road, Oxford Circus.

Torna su



Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

 

 

 

Copyright © Londraweb.com