Natale a Londra

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui   Informazioni su Londra Cosa vedere a Londra

Natale e Capodanno a Londra

Natale a Londra in Covent GardenLuci di Natale a Londra. La capitale britannica ?in grande fermento, la festa più attesa sta arrivando anche quest'anno. Tutta la città si veste di colori scintillanti e sembra quasi di vivere la favola più bella. Ritrovarsi a camminare nel mezzo di tanti Christmas Shops, negozi di giocatoli e vetrine ricche di luci, colori e fantasia. Piccadilly (con Fortnum and Mason), Harrods a Knightsbridge e Selfridges a Oxford Street guidano la tendenza, e non sono i soli. Londra ? tutta una festa a Natale. Coloratissimi alberi di Natale con luci sempre più complicate furoreggiano nelle vie del centro, accompagnati da sonorit? tradizionali puntualmente riesumate per l'occasione.

Quando il Natale si affaccia in città l'aria ?giàfredda ed è un tutt'uno di visi coperti da grosse e morbide sciarpe, guantoni, shopping bags e una voglia matta di aspettare il Natale tra amici e in famiglia. Ma Londra a Natale non ?solo consumismo sfrenato, la ricerca del regalo più conveniente o alla moda o il più intimo che sia. C'?chi dice che mai in nessun altro luogo come a Londra ha sentito l'Avvento e il Natale così vicino; non sono pochi quelli che la pensano davvero così

Natale a Londra in Oxford StreetLo spirito natalizio a Londra ?davvero rinomato. Una di quelle cose che si devono vedere almeno una volta nella vita. Verso il tardo pomeriggio, lasciata Leicester Square, proviamo a dirigerti verso la Bedford Street e pian piano sentirai i canti di Natale arrivare dalla piccola chiesa degli Attori di Covent Garden (ufficialmente conosciuta come St Paul Church, o meglio come Actors' church per l'appunto). Se invece ti sposti indietro, verso Trafalgar Square, puoi assistere alla messa cantata nella St Martin's in the fields, proprio di fronte alla National Gallery. Emozioni che restano, che commuovono non solo il fedele, ma chiunque riesce ad arricchire la vita di esperienze e suggestioni.

Chi a Londra ci vive (anche se per un periodo breve) si ritenga fortunato, chi ?di passaggio avr?sicuramente più di una volta desiderato vivere il momento. Chiunque tu sia, potresti anche ritrovarti stanco di tanta frenesia, del rumore e del traffico umano (d'altronde siamo in una delle più grandi metropoli del mondo); quel che ? certo ?che poi ti ritrovi a camminare per strada e ti sembra di vedere la gente più gentile, buona e ottimista e viene spontaneo abbozzare un sorriso (sicuramente contagioso), anche se certo non vedi l'ora di tornare a casa per abbracciare Luci di Natale a Londratua moglie e i tuoi figli, o la tua ragazza o l'amico di vecchia data, magari tua madre. Poi, ti fermi un attimo davanti alla vetrina di un negozio di candele, entri e finisci per comprarne una scatola intera, di candele. Anche tu, vieni preso da quella strana atmosfera un po' artificiale e un po' vera, comunque straordinaria, del Natale odierno.

Prenota l'aereo e parti per Londra allora e arriva un poco prima di Natale. Troverai tante cose da fare, anche economiche (immagina solo quanti musei potrai visitare e pure gratis, e non solo: qui trovi informazioni utili su Londra gratis).

A Trafalgar Square l'albero di Natale viene illuminato ai primi di dicembre, con luci bianche (secondo la tradizione norvegese), mentre canti gioiosi riempiono l'anima prima delle 21.00, tutte le sere, fino alla vigilia di Natale. Anche qui, le luci restano accese fino al 6 gennaio. Il grande albero di Natale, per tradizione, arriva sempre da un Paese amico: dal 1947, viene donato ai cittadini londinesi dai cittadini norvegesi, questo in segno di gratitudine per il sostegno che la Gran Bretagna diede alla Norvegia durante la Seconda guerra mondiale.

Per molti cittadini l'albero di Natale e i canti Natale a Londra Trafalgar Squarenatalizi di Trafalgar Square segnano il conto alla rovescia al Natale. L'albero ?di solito un abete della famiglia Picea abies, misura 20 metri di altezza o poco più ed ha circa 50-60 anni; viene scelto fra i boschi che circondano Oslo e con una cura dettagliata di mesi, se non anni, di anticipo. L'albero viene abbattuto nel mese di novembre, nel corso di una cerimonia a cui partecipano il sindaco di Westminster, l'ambasciatore britannico in Norvegia e il sindaco di Oslo; viene portato in Inghilterra via mare e viene eretto nella piazza con tanto di decorazioni.

Concerti di Natale a LondraMa non c'? niente di più luminoso dello scintillio delle luci di Natale a Londra. Quelle di Oxford Street si accendono ai primi di novembre di ogni anno e fino alla prima settimana di gennaio: 1778 decorazioni per un totale di 750.000 lampadine LED. Le foto accanto rendono poca giustizia. Londra ha davvero pochi eguali in tema di luci festive nel periodo di Natale. Regent Street, che vedrete diventare meta principale del vostro shopping natalizio, fu ideata da John Nash (il più famoso architetto di reale) proprio per incrementare lo shopping nel centro città (viene riferita come la più antica via dello shopping del mondo) e per mettere in pratica i desideri del principe 'reggente', da cui il nome (che poi diventò re con il nome di Giorgio IV). I lavori di costruzione della famosa strada londinese iniziarono nel 1811 e terminarono nel 1825, seguendo come ispirazione i rinomati 'boulevard parigini'. A determinarne il percorso e la forma particolare (splendida nella sua lunghezza e ampiezza), fu la caparbiet?di alcuni proprietari dei terreni limitrofi. Ecco che quindi Nash fu costretto ad una piccola deviazione, una curva 'dolce Shopping  Londra Trafalgar Squaree sensuale', oggi chiamata 'The Quadrant'. Per consentire lo shopping anche nelle giornate di pioggia, la sinuosa curva venne coperta da un portico di 145 colonne in stile dorico e realizzate in ghisa. Nel 1848 per?i negozianti le fecero abbattere, perché secondo loro mettevano in ombra le vetrine. Le luci di Natale hanno una tradizione che risale al 1948, quando la Regent Street Association decorè la via con numerosi alberi di Natale. L'accensione delle luminarie fu tuttavia permessa solo nel 1949, a seguito della revoca delle restrizioni di guerra, per svilupparsi ulteriormente nel 1953, anno che segna il via alla fase più moderna delle decorazioni natalizie londinesi.

Natale a Londra ShoppingL'accensione delle luci di Natale a Londra ?diventata ormai un rito atteso da migliaia di persone, che si ritrovano nella via più animata della città e chiusa al traffico per l'occasione. Sono accompagnate dalle luci delle vicine strade, viscere imprescindibile di un quartiere tra i più amati nel mondo. Regent Street offre oggi uno scorcio della Londra opulenta, sempre impareggiabile a Natale. Le cose che potete ammirare sono tante e diverse, e in continuo divenire, caffetterie e bar all'ultima moda che sembrano spuntare come funghi, dal Caf? Royal (oggi anche un hotel 5 stelle), leggenda londinese che fu meta tra gli altri di personaggi come Oscar Wilde e George Bernard Shaw, ai grandi magazzini di Liberty, riconoscibili per lo splendido stile Tudor (furono inaugurati nel 1975), a negozi come Dickins&Jones (House of Frazer dal 2007), o Hamleys (il più famoso negozio di giocattoli del mondo), e fino al più commerciale Top Shop o al giapponese Winter wonderland LondraUniqlo, e altri brand internazionali come Zara, Mango, Lewis e tanti di più Avrete modo di riconoscere Carnaby Street, mecca della moda anni '60, con luci a tema e dedicate al fashion, al vintage e alla musica in genere. Poco lontano, tra i confini di Regent Street, Piccadilly Street e Oxford Street, troviamo la ricca Bond Street e New Bond Street (splendide le luci a forma di piuma di pavone del 2015). Poco oltre, South Molton Street con le sue luci, e la storica Burlington Arcade con i famosi marchi di lusso.

Natale da HarrodsTra un posto e l'altro della città potreste trovare il vostro angolo preferito; noi ne abbiamo due (anzi tre... ma ce ne sarebbero tante altri!). Il primo ci vede ritornare a Covent Garden, che dopo aver assistito ai canti nella chiesa degli attori, ci vede proprio di fronte al grande mercato coperto, tra un profumo di caldarroste e vin br?/font>L'e con davanti un'enorme renna d'argento alta 7 metri. Siamo in un posto magico, tra i soliti artisti da strada che animano la zona, le bancarelle di oggetti delicati ed eleganti, i cantanti dell'Opera che fanno le loro esibizioni tra i tavoli di un caffè e un coro di canti natalizi. Poco oltre ci dirigiamo verso il fiume Tamigi e dal di sopra la stazione di Embankment arriviamo al vivace Southbank Centre, per mischiarci nel via vai di gente che tra il 20 novembre e il 24 dicembre prende d'assalto il Winter Market, in un atmosfera molto alpina (tra un concerto di musica classica e l'altro).

Non ultimo, per la gioia dei bambini (e non), non mancate il Winter Wonderland di Hyde Park, allestito ogni anno in occasione del Natale. Un mondo a se, una fiaba e una magia davvero unica, fatto di mercatini di Natale con tanti prodotti tipici, giochi e ruota panoramica, pattinaggio sul ghiaccio e tanto di più Aperto dal 20 novembre al 3 gennaio (eccetto il giorno di Natale), dalle 10.00 del mattino alle 22.00 della sera, offre di sicuro momenti di incanto per giovani e meno giovani. Prendiamo per esempio il Magical Ice Kingdom, un mondo fantastico e maestoso fatto di ghiaccio e neve, il più grande del suo genere nel Regno Unito, creato appositamente per questo parco di divertimenti natalizio. Un regno fatto di un castello di ghiaccio, di una foresta di ghiaccio con tanto di piante e animali di ghiaccio, il tutto ad una temperatura mantenuta a ? 8? C (quindi ?meglio vestirsi per bene). Il mercatino di Natale all'interno offre più di 200 chalet in legno in stile bavarese e si ha davvero modo di rilassarsi nei tipici biergarten (i giardini della birra bavaresi) con posti a sedere al coperto o con bar all'aperto e comunque tante bancarelle di gastronomia tipica. L'atmosfera di festa ?davvero indimenticabile: dalle cioccolate calde a speziati vin br??. si potrebbe anche essere tentati di tornare più di una volta, sempre se non preferite immergervi in un ambiente davvero 'artico' e fare esperienza di veri 'Ice bar' e prendere un cocktail tra i ghiacci scintillanti (ps. Al vostro arrivo vi verr? consegnato uno speciale mantello e guanti per tenervi caldi, mentre le bevande sono servite in un tipico bicchiere di ghiaccio).

E per finire, un giro sulla ruota a 60 metri da terra vi offrirè una imperdibile occasione panoramica a 360 gradi sul parco, Londra e il suo Natale nel cuore.

Torna su

Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

 

 

 

Copyright © Londraweb.com

 

Alloggio, camere, appartamenti, alberghi, hotel, ostelli e soggiorni a Londra

>