La Storia di Scotland Yard

Londra UK  

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Alloggi a Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra Canale Youtube di Londraweb.com


 

Sei qui Informazioni su Londra curiosità su Londra La Storia di Scotland yard

 

Scotland Yard

 

Il nome Scotland Yard richiama l'immagine di una strada nebbiosa Londra sorvegliata da un detective in un trench, illuminato da una fioca luce di un lampione, da cui si intravede il fumo di una pipa che si confonde con la nebbia. Scotland Yard ha una storia che può facilmente confondere, a partire da suo nome. Nè la Scozia, ne il suo cortile c'entrano niente.

Advertisement

Fino  1821 vigeva in tutta l'Inghilterra il codice di Winchester del 1285 per l'ordine pubblico, che affermava che ogni residente dai 15 ai 60 anni era tenuto a "possedere un'arma per garantire la pace". Non c'erano cio?nbsp; poliziotti che vegliassero sulla sicurezza dei cittadini. Le cose cambiarono nel 1821, perché solo in quell'anno, l'allora ministro dell'interno Robert Peel fece approvare una sua proposta dal parlamento che prevedeva l'istituzione di una polizia metropolitana, facente capo al ministero stesso. La nuova polizia sostituiva il vecchio sistema di ronde. Nel 1839 questa nuova aveva sostituito le pattuglie Bow Street, che applicavano le decisioni dei magistrati, e la polizia fluviale, che lavorava per prevenire la criminalità lungo il Tamigi.

Da Robert Peel derivè il nomignolo che venne affibbiato agli agenti di polizia e cio?Bobby. La sede della nuova organizzazione si trovava al numero 4 di Whitehall, ed era ospitata in un palazzo che dava su un cortile destinato a diventare celeberrimo: Scotland Yard. Da qui il nome. La responsabilit?di organizzare la nuova forza di polizia fu assegnata al colonnello Charles Rowan e a Richard Mayne. Il nome del Yard fu ispirato dal un palazzo medievale che qui si trovana che ospitava i reali scozzesi quando erano in visita  Londra.

I componenti della nuova polizia era circa 3000 e indossavano una divisa blu con cappello a cilindro. In seguito, nel 1842 dopo alcuni efferati omicidi venne costituita una sezione criminale. Il personale di Scotland Yard era responsabile per la protezione delle persone importanti, per le pattuglie di comunità per gli affari pubblici, il reclutamento e la gestione del personale. Quando il "Yard" invi?i suoi primi agenti di polizia in borghese nel 1842, la popolazione si sent?a disagio con queste "spie" per le strade. Ma il ruolo della forza in alcuni casi importanti, e il carisma di molti dei suoi investigatori, aiuto l'istituzione a conquistare la fiducia della gente.

Advertisement

Una di queste personalit? l'ispettore Charles Frederick Field, si un'alla nuova forza di polizia all'atto delle sua istituzione nel 1829, diventando buon amico di Charles Dickens, che a volte accompagnava i poliziotti surante le loro ronde notturne. Dickens scrisse un breve saggio su Field dal titolo, "In servizio con l'ispettore Field", e lo usò come modello per l'onnisciente, affascinante Ispettore Bucket nel suo romanzo Bleak House. Field and'in pensione come capo del ramo investigativo di Scotland Yard nel 1852.

Nel 1877, quattro dei cinque capi per il ramo investigativo vennero portati a processo per aver cospirato con i criminali in un sistema di scommesse. Nel tentativo di riparare la reputazione macchiata della forza di polizia, Howard Vincent presentè una proposta di ristrutturazione nel quale lui stesso assumeva il ruole di direttore delle indagini penali e rafforzando l'unit?centrale di Scotland Yard. Da qui nacque la l'unit? anticrimine investigativa ovvero il Criminal Investigation Department (CID), la famosa unit?di investigatori in borghese che tutti si immaginano era nata.

Debito di sangue

La fine del secolo ha visto molti eventi "monumentali" a Scotland Yard. La "Domenica di sangue" della Gran Bretagna si verificè il 13 novembre 1887, quando 2.000 poliziotti interrupero un incontro a Trafalgar Square organizzato dalla Federazione socialdemocratica, provocando più di 100 vittime. Pochi anni dopo, la forza di polizia si trasfer?nella nuova sede in Victoria Embankment, che divenne nota come New Scotland Yard.

Anche durante questo periodo ci fu una figura predominante tra i dective di Scotland Yard, Frederick Porter Wensley (conosciuto come "la donnola"), che cominci?nel 1888. La sua carriera fu costellata da molti casi che fecero la storia della crimonologia brittannica, tra cui l'omicidio della trentaduenne francese Emilienne Gerard , noto anche come il caso "Blodie Belgium". La mattina del 2 novembre 1917, degli spazzini trovarono il corpo della donna francese morta insieme a una lettura nota appunta come "Blodie Belgium." Wensley interrog?l'amante della donna, Louis Voisin, chiedendogli di scrivere riscrivere le stesse due parole. Voisin fece lo stesso errore di ortografia(Blodie invece di Bloody), confessando in questo modo la sua colpa .

All'inizio della sua carriera di stanza a Whitechapel, Wensley lavor? al caso di Jack lo Squartatore, che aveva afferrato nell'East End di Londra. Jack lo Squartatore era il nomignolo popolare affibiato dalla stampa all'autoproclamato serial killer (una o più persone) dopo una lettera, pubblicata al tempo delle uccisioni, destinata alla Central News Agency e scritta da qualcuno che dichiarava di essere l'assassino. "Jack the Ripper" fu responsabile di cinque omicidi tra il 1888 e il 1891. Gli ufficiali di Scotland Yard furono assegnati per arrestare il sospetto che era stato responsabile di 11 attacchi controprostitute in gran parte nella zona povera di Whitechapel.

Senza la tecnologia forense moderna, gli ufficiali di Scotland Yard, cio?l'ispettore Frederick Abberline, fecero un profilo del possibile assassino. più i 160 persone furono accusate nel tempo per gli omicidi di Whitechapel, che includono personaggi come Lewis Carroll, autore di Alice nel paese delle meraviglie e il pittore William Richard Sickert. Scotland Yard ricevette molte lettere di persone che affermavano di essere l'assassino; due in particolare descrivevano fatti dettagliati e furono firmate "Jack lo Squartatore". Eppure, nel 1892, senza più contatti o omicidi, il caso venne ufficialmente chiuso.

Scotland Yard oggi

Oggi Scotland Yard si occupa solo dei delitti più gravi, ed ?formata da centinaia di validissimi detective. I "Bobby" cio?gli agenti ordinari della Metropolitan police, si occupano di tutto il resto dell'ordine pubblico.

Fin dalla sua istituzione, Scotland Yard ha sempre avuto un posto nella cultura popolare. Gli ufficiali sono apparsi di frequente come personaggi nel contesto di misteri, tra cui storie di Sherlock Holmes di Sir Arthur Conan Doyle. In televisione e nelle riviste oggi, i "bobbies" di Scotland Yard  si trovano in piedi stoicamente dietro la famiglia reale e gli altri dignitari che sono assegnati a proteggere.

Nel 1967, la forza si trasfer?nuovamente nella sede attuale, un moderno edificio di 20 piani, nei pressi del Palazzo del Parlamento. Il Criminal Investigation Department (CID) è diventato famoso per i suoi metodi di indagine, soprattutto le sue tecniche sulle impronte digitali, che sono stati presi in prestito dalla FBI americana. Oggi, Scotland Yard ha circa 30.000 agenti di pattuglia per "sorvegliare" 620 chilometri quadrati occupati da 7,2 milioni di cittadini londinesi.

Torna su


Ritorna a Informazioni su Londra

 

|

 

Advertisement

 

 

 

Copyright © Londraweb.com