Big Ben

 Londra Blog Blog Blog Blog

Home

  info@londraweb.com

    Beckham all?asta tra le grandi d?Europa (21/02/03)

    Real, Barcellona e le due milanesi vogliono sfruttare le tensioni fra il giocatore e Ferguson

LONDRA - Sognando Beckham.

Il goffo destro con il quale Sir Alex Ferguson ha aperto l?arcata sopraccigliare di David Beckham nell?ormai celebre episodio dello ?scarpino volante? ha finito con lo spalancare ben altri scenari. Il calcio sar?pure economicamente malato, ma il sogno del grande colpo di mercato non se lo vuole negare nessuno. Il rapporto tra Ferguson e Beckham si ?incrinato. Beckham guadagna molto, ma non più di tanti altri campioni che allietano le domeniche dei tifosi italiani e spagnoli. Beckham costa molto, ma insieme al capitano della nazionale arriverebbero, in un ideale pacchetto all-inclusive, contratti pubblicitari milionari. E allora ecco aprirsi un tavolo da poker con Inter e Milan, Real Madrid e Barcellona, oltre all?Arsenal. Dopo le polemiche tra la Sfx, societàche gestisce Beckham, e il Manchester, l?entourage del giocatore ha fatto sapere che l?addio di David allo United ?nell?aria. Non ora, perché Beckham non ?tipo da colpi di testa, ma con ogni probabilit?Quest'estate. Il Manchester ha fatto capire che nel braccio di ferro tecnico-giocatore, la societàsta dalla parte dell?allenatore. I calciatori passano, Ferguson, in carica dal 1986, resta. di lunedì la notizia che per Sir Alex ?giàpronto un nuovo contratto, dal 2005 al 2008. Nel tormentone mercato l?Arsenal stato il primo club ad essere chiamato in causa, forse per mere ragioni geografiche. ?L?Arsenal offre 30 milioni di sterline per Beckham?, 45 milioni di euro, secondo l?Evening Standard, quotidiano londinese. Wenger ha seppellito il gossip con una risata. Ma le profetiche parole di Beckham restano: ?Abito a Manchester da dodici anni, ma rester?londinese per sempre, non c'?iente che potr?cambiare questa sensazione. può darsi che un giorno io giochi per un club di Londra. Nel calcio tutto può accadere?. Beckham abita a Manchester ma insieme alla moglie Victoria, l?ex Posh Spice, fa la spola con Beckhingham Palace, la residenza acquistata nella campagna a nord della capitale. Manchester va stretta ai Becks. Mercoled? mentre David si preparava ad affrontare la Juve, Victoria cercava di lasciarsi alle spalle il ciclone dello ?scarpino volante? con un pit-stop di novanta minuti nella boutique di Dolce e Gabbana a Bond Street, la Montenapoleone londinese. La prospettiva di potersi dilettare con l?originale milanese ?qualcosa di più di un semplice capriccio. Certe cose a casa Becks contano. David Beckham ha ancora due anni di contratto con il Manchester United. Il numero 7 guadagna 7,2 milioni di euro all?anno, lordi. Ai quali bisogna aggiungere i 45 milioni di euro per il cartellino. Tanto. O poco? L?ingaggio della 27enne ala inglese, porterebbe una miniera d'oro nel territorio dello sfruttamento dell?immagine, un aspetto ampiamente considerato da un club come il Manchester, da sei anni la societàpiù ricca del mondo, ma ancora poco esplorato da club come Inter e Milan. Ecco dunque che oltre alle considerazioni tecniche, la possibilitàdi giocare con Serginho e Beckham sulle fasce per i rossoneri, Beckham (e non Okan o Concei?o) e Mister X per l?Inter, l?eventuale acquisto del giocatore inglese porterebbe enormi benefici anche sotto l?aspetto economico. Come Fonzie, il bullo della serie televisiva ?Happy Days?, Sir Alex non ?riuscito a pronunciare la parola ?sorry?. E senza le scuse del tecnico, David il puro potrebbe decidere di portare la sua bella faccia ferita da qualche altra parte

Filippo Maria Ricci

Tratto dal Corriere della Sera

Torna alla pagina dei Blog