Regina Vittoria

 

 

 

Scrivici  Scrivici

Alloggio a Londra, camere in condivisione Appartamenti Londra  Informazioni su Londra  Corsi di inglese  Lavoro a Londra  Hotel a Londra  Ostelli a Londra


 

Sei qui Informazioni su Londra Personaggi famosi Regina Vittoria

Vita della Regina Vittoria

La regina Victoria (Vittoria) fu certamente la regnante che diede maggiore lustro, potenza e ricchezza alla Gran Bretagna. Victoria sali al trono nel 1837  e nel 1840 sposo il principe Alberto dal quale ebbe nove figlia. La famiglia reale vittoriana divenne subito un simbolo di decoro e rispettabilità. Sotto il suo regno lunghissimo il paese ebbe uno dei suoi periodi più floridi di sempre. Da lei prese il nome quello che passò alla storia come stile vittoriano.

Vittoria nacque nel Kensington Palace a Londra il 24 Maggio del 1819. Era l'unica figlia di Edoardo, duca del Kent e Maria Luisa di Saxa-Coburgo. Successe al trono a suo zio Guglielmo IV nel 1837 all'età di 18 anni. Nel 1840 sposò suo cugino di primo grado, il principe Alberto di Saxa-Coburgo Gotha. Nei successivi 20 anni visse un periodo di profonda armonia con la sua famiglia e con l'amato marito dal quale ebbe 9 figli, molti dei quali diventarono a loro volto monarchi di altrettanti stati europei.

Diventando regina, Vittoria adottò come suo mentore politico il Primo Ministro Lord Melbourne. Nel 1840 tuttavia questa influenza fu sostituita da quella del suo consorte Alberto. Questo principe tedesco amatissimo da Vittoria fu tuttavia sempre visto con sospetto dal pubblico britannico e solo 17 anni dopo gli fu dato un riconoscimento ufficiale con il titolo di Principe Consorte. Nonostante questo, Alberto è stato successivamente riconosciuto come un grande consigliere di Vittoria e della sua politica. La Gran Bretagna si trovava in un passaggio politico difficile in questo periodo, in quanto si stava evolvendo in una monarchia costituzionale nella quale il monarca avrebbe avuto pochi poteri. In questo passaggio Alberto fu molto importante.

Nel 1861 Alberto morì e Vittoria non si riprese mai da questa perdita. Da questo momento in poi portò sempre il lutto e si ritirò dalla vita pubblica. Questo inizialmente la rese impopolare con i suoi sudditi, ma verso la fine degli anni 70 e l'inizio degli anni 80 del 1800, gradualmente ritornò ad apparire in pubblico e con l'aumento del sentimento popolare a favore dell'impero, anche il favore dei sudditi ritornò. Subito dopo l'Ammutinamento Indiano (Indian Mutiny) del 1857, l'amministrazione dell'India, fu trasferita dalla Compagnie delle Indie Orientali alla corona nel 1877 e Vittoria divenne Imperatrice d'India. Il suo impero in quel momento includeva mezzo mondo e i possedimenti più grandi includevano il Canada, l'Australia, l'India, la Nuova Zelanda e grosse porzioni dell'Africa. Durante il suo regno la Gran Bretagna fu poco coinvolta nello scenario europeo se si eccettua la Guerra di Crimea (1853-1856).

Nel 1887 fu celebrato il Giubileo d'Oro (Golden Jubilee) e 10 anni dopo il Giubileo Diamante che furono celebrati con grande entusiasmo da tutto il paese. Dopo essere stata testimone di grossi cambiamenti politici, sociali ed economici enormi per il suo regno (inclusa la Rivoluzione Industriale) Vittoria morì il 22 Gennaio del 1901 a Osborne House nell'Isola di Wight.

Ritorna a Informazioni su Londra

|

 

 

 

 

Copyright © Londraweb.com